Scuola dell'infanzia

La nostra scuola accoglie bambini da 3 a 6 anni, suddivisi in quattro sezioni: due eterogenee e due omogenee, con possibilità di portare tutte le sezioni a sezioni eterogenee.

Le sezioni eterogenee sono miste a due età e in ognuna ci sono due educatrici compresenti dalle 9.30 alle 13.30.

La sezione mista mette in relazione bambini di età diverse, favorendo in questo modo il rapporto grande-piccolo che per entrambi è fonte di maturazione e apprendimento.

La presenza di due educatrici poi permette la divisione dei bambini in due gruppi in base all’età.

Stare col proprio gruppetto aiuta l’adulto ad osservare e conoscere meglio ogni bambino e ad implicarsi di più nel rapporto con lui. Questi, a sua volta, individua con maggior facilità l’adulto di riferimento e, sentendo la sua attenzione su di sé, piano piano comincia a stare bene e ad aprirsi con fiducia a questa nuova realtà.

Ogni educatrice all’interno della sezione è quindi punto di riferimento per un gruppo di bambini. Questa scelta è per noi molto importante: l’inserimento in un ambiente nuovo infatti ha bisogno di persone precise che rassicurino tanto il bambino quanto il suo genitore.

Per le sezioni omogenee, onde permettere il rapporto tra le età, sono previsti momenti di intersezione nell’arco della giornata.

DETRAIBILITA' SPESE SOSTENUTE
PER LA FREQUENZA SCOLASTICA

Importante novità che riguarda le rette di frequenza alla scuola dell’infanzia: la Legge sulla “Buona Scuola” ha previsto la detraibilità al 19% delle spese sostenute per la frequenza scolastica, anche di scuola dell’infanzia paritaria, per un importo annuo non superiore a 400 € per alunno o studente (Legge 107/2015, art. 1 comma 151) a partire dall’anno di imposta 2015. Il genitore potrà così detrarre, dalle imposte dovute allo Stato, massimo 76 € ad alunno: non è molto, ma un piccolo passo verso la parità reale delle Scuole Paritarie come la nostra.

Share by: